Home

Nuove nomenclature!

LA PRESENZA DI ÈRATO

nomen

La prima cosa che colpisce di questo libro è un rispetto assoluto della metrica, del verso che deve contenere il malessere del dettato ma la serenità della forma. Infatti pagina dopo pagina si snodano le terzine, le quartine, i distici, i settenari con una misura raffinata che ci fa intendere immediatamente che cosa c’è dietro le spalle di Anna Maria Curci, i suoi studi di germanista, la sua passione di traduttrice, il culto della poesia. E grazie al culto ella è entrata con efficacia in un’atmosfera così intensa di percezioni e di emozioni che le permette di trattare disinvoltamente qualsiasi argomento estraendone l’essenza. Anna Maria adopera la misura espressiva come arma per evitare scantonamenti, ma quel che dice è spesso irriverente, sarcastico, perfino umoristico e non perché si diverta a farci ridere, ma perché la realtà le si presenta spesso nei lati più assurdi e anche crudeli: “Nottetempo il principio…

View original post 315 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...