Home

il giardino dei poeti

“ Rizomi e altre gramigne” di Maurizio Manzo

Maurizio Manzo ci ha fatto conoscere opere di buon livello, aspre, a volte fiere e feroci, non risparmiandosi e non risparmiandoci.
Il materiale visionario che ha sempre usato è di quello umile, quasi di scarto a dimostrazione che anche i rifiuti sanno lunghe storie di noi, le conoscono a menadito, se si ritraggono è per pena, oggi fa moda dire misericordia. Non è attaccato alle sue poesie, le trovo di frequente qua e là, dunque vuole comunicare, gli urge dentro un male che condividiamo in tanti e il suo dettato, di facile comprensione, senza astruserie, sembra sottolineare che è uscito dalla fase autarchica per affermare le sue verità.
Il poeta ha ritenuto di dover far precedere il libro da una veloce spiegazione di cosa sia il rizoma ( contenitore di succhi, riserva), quanto alla gramigna sappiamo quanto sia infestante ma anche quanto…

View original post 444 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...