Home

Fuoriuscito dal segno
premuto da semplici didascalie
così notturno, un domestico chopin
con alone circostante. Uno scuro cerchio d’aria,
l’aureola supposta della santificazione terrena.
L’ultimo aggancio perduto. Un tubetto.
L’espulsione complicata della sintassi dalle parole
che si dileguano
spargendosi sul tavolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...