Home

L’infinito,”L’infinito” interrotto”
di Lucio Mayor Tosi

mayoor

Retro casa con erbe e spazzatura.
Tanti atomi vanno giù, all’idea che abbiamo del basso.

Panoramica per serate stinte, celesti; da sfumare in stanze
ancora da ricavare. Che poi abbandoneremo.

Mezzi toni non si lasciano impazzire facilmente. Le cose stinte
son dure a sparire. Qualcosa scende, nel disturbo inizia a cantare.

Con voce gialla; blu di plastica e spazzole sul parabrezza.
Non si sa cosa viene incontro. 

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...